Loading...

In primo piano | Speciale Cultura e Made in Italy

Teatro Duse a prezzi ridotti per i soci Cna Bologna

Comaschi e Bergonzoni hanno aperto una ricchissima stagione teatrale

Teatro Duse a prezzi ridotti per i soci Cna Bologna

È partita con grande successo di pubblico la stagione che il Duse di Bologna propone per il 2018/2019. L’ottavo cartellone firmato dalla nuova gestione del teatro, oltre a tanta prosa con alcuni tra i nomi più importanti della scena italiana, vedrà in scena anche grandi musicisti, ballerini e narratori. Un’offerta se possibile ancora più articolata rispetto al passato che continua a guardare contemporaneamente al pubblico più affezionato e a un pubblico nuovo, offrendo tante occasioni per avvicinarsi al mondo del teatro.

Clicca qui per scoprire il programma 2018/2019 del Duse

Agli associati Cna è riservata la Riduzione RIDOTTO per l’acquisto di abbonamenti e singoli spettacoli della Stagione 2018/2019. Scopri le opportunità cliccando qui

I protagonisti della stagione sono: Luca Argentero, Vasco Brondi, Linda Brunetta, Federico Buffa, Giorgio Comaschi, Compagnia Balletto del Sud, Compagnia Balletto di Roma, Compagnia Chicos Mambo, Compagnia Egribiancodanza, Simone Cristicchi, Tommy Emmanuel, Equipe Acrobati MagdaClan Circo, Fantateatro, Donatella Finocchiaro, Silvia Gallerano, Monica Guerritore, Harlem Gospel Choir, Matthew Lee, Valentina Lodovini, MM Contemporary Dance Company, Marlene Kuntz, Moscow Classical Russian Ballet, Michela Murgia, Francesca Reggiani, Claudio Santamaria, Orchestra Senzaspine, Fabio Troiano.


È stata l’ironia e la garbata comicità di Giorgio Comaschi, sul palco insieme all’ensemble ‘Le signorine delle cinque e un quarto’, ad aver inaugurato ufficialmente, mercoledì 17 ottobre alle ore 21, l’ottava stagione del Teatro Duse di Bologna.

Lo spettacolo intitolato ‘.Com’, come l’ultimo libro dell’attore e giornalista bolognese, ha portato in scena 18 canzoni inedite, scritte da Comaschi con le musiche e gli arrangiamenti di Giuliano Paco Ciabatta. Si va da ‘La signora col Suv’ a ‘Mi son perso alla Coop’; da ‘L’uomo che saliva le rampe’ a ‘La ragazza che andava avvisata’; da ‘Vengo daggiù’ a ‘Una canzone d’amore’. Si tratta di brani ironici, alcuni più comici, altri più seri e riflessivi, altri ancora in cui emergono i sapori e le atmosfere di Bologna. Tra musica e parole lo spettacolo ha visto Comaschi per la prima volta nelle vesti esclusivamente di cantante e ha lanciato quello che lui stesso ha ribattezzato ‘teatro-canzonetta’.

In questo lavoro, Comaschi ha riassunto tutte le esperienze passate e le conoscenze con grandi interpreti musicali come Enzo Jannacci, Paolo Conte, Lucio Dalla e Francesco Guccini che, sullo sfondo, ispirano di volta in volta i brani.

.COM è uno spettacolo in due tempi, essenzialmente musicale ma con momenti teatrali comici e surreali come le presentazioni di ogni singola canzone.

Dal 30 ottobre al 4 novembre, invece, sul palco del Teatro Duse Alessandro Bergonzoni ha portato in scena il suo nuovo spettacolo: ‘Trascendi e sali’.

Certamente quando Alessandro Bergonzoni scrive, allestisce ed interpreta il suo quindicesimo testo, la domanda che nasce spontanea non può che essere: "dove ci porterà stavolta la sua personalissima, esilarante e poetica scrittura?" Sicuramente in una zona artistica dove ‘sicuramente’ perde in definizione e in significato, dove l'artista prova ad esibirsi negandosi, anzi, celandosi nei vuoti e nelle ombre, non solo quelli materiali e visibili, ma anche quelli creati sciamanicamente dalla sua scrittura.

Cercare di raccontare o descrivere questo delicatissimo momento creativo di Bergonzoni può essere ardua impresa in quanto solo e solamente lui può guidare il suo pubblico verso una meta che, in realtà, può essere proprio la realtà. O meglio quella realtà che solo gli artisti possono definire e modificare rispetto alla loro immaginazione, al loro genio, alla loro ispirazione.

In una scena da lui costruita e con una regia divisa con Riccardo Rodolfi, Bergonzoni ha instrapreso un percorso arduo per scoprire se le immagini reali di questi anni possono essere modificate con la forza dell'arte.

Come acquistare i biglietti per i prossimi spettacoli: Dal lunedì al sabato dalle ore 15 alle 19 e da un’ora prima l’inizio degli spettacoli.
Via Cartoleria 42, 40124 Bologna | 051 231836 | biglietteria@teatrodusebologna.it
On line: circuito Vivaticket